2014/2015

“L’Orizzonte in Movimento” videoinstallazione interattiva di Studio Azzurro per il Padiglione The Water Stone di Banca Intesa Sanpaolo– Expo 2015 (Milano).

ruolo: produzione esecutiva

////////////ENGLISH////////////

“L’Orizzonte in movimento” (Moving horizon)  interactive videoinstallation by Studio Azzurro for The Water stone Pavillion, Banca Intesa Sanpaolo for Expo 2015 (Milan).

role: executive production

 

2014/2015

“Un giorno alla Scala” un viaggio attraverso il teatro d’opera più famoso del mondo: video di Studio Azzurro per Banca Intesa Sanpaolo e Fondazione Teatro alla Scala. 

ruolo: produzione esecutiva

////////////ENGLISH////////////

“Un giorno alla Scala” (One day at La Scala Theatre ) a journey trough the best known opera theatre in the world: video by Studio Azzurro for Banca Intesa Sanpaolo and Fondazione Teatro alla Scala. 

role: executive producer

 

2013

Tuttoparladivoi

ruolo: co-autrice

Tutto parla di voi è un webdocumentario sulla maternità che nasce per sviluppare in rete i temi affrontati dal film di Alina Marazzi, Tutto parla di te. Il progetto pone al centro i sentimenti contrastanti che spesso riguardano le donne in un periodo così delicato della loro vita. E’ una sorta di contenitore terapeutico ed un esperimento di narrazione collettiva, partendo da materiali documentari, interviste ad esperti, e contenuti user generated.

“Parlare di maternità non dovrebbe essere solo un fatto di mamme, ma riguardare tutte le donne e gli uomini come punto di partenza per la crescita culturale e naturale della collettività”.

Tutto parla di voi è prodotto da Mir Cinematografica e Ventura Film, con il contributo di RSI Radio Televisione Svizzera Italiana e la collaborazione di BIM Distribuzione, Ilfattoquotidiano.it e O.N.da. (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna).  

Tutto parla di voi  ha vinto il premio come Miglior produzione  al Webfestival 2013 IMMaginario TV nella sezione Webdoc, ed è stato in nomination al Macchianera Italian Awards 2013 come miglior sito per Genitori e bambini. 

 /////////////////ENGLISH/////////////////////////////

role: co-author

Tutto parla di voi is a webdocumentary about motherhood created to develop on the web the topics adressed by Alina Marazzi’s film, Tutto parla di te (All about you). The project focuses on the mixed feelings that often affect women in a delicate period of their life. It’s a kind of therapeutic container and an experiment on collective narrative, starting from documentary materials, interviews with experts and UGC contents.  

“Talking about motherhood should not be a  only mothers matter, but should concern to all women and men as a starting point for cultural and natural growth of a community”.

Tutto parla di voi is produced by Mir Cinematografica and Ventura Film with RSI Radio Televisione Svizzera Italiana with the collaboration of BIM Distribuzione, Ilfattoquotidiano.it and O.N.da (Osservatorio Nazionale della Salute della Donna).

Tutto parla di voi won Best production award  at Webfestival 2013 IMMaginario TV in Perugia in webdoc competition and was nominated at Macchianera Italian Awards 2013 as best site for Parents and children.

FB_IMG_13389928790663910

2012

Produzione esecutiva del progetto video per il  Museo del Violino di Cremona (un progetto di Euphon S.p.a e Studio Azzurro).

/////////////////ENGLISH/////////////////////////////

Executive production of interactive videoinstallations for the Museum of Violin in Cremona (Italy). A project by Euphon S.p.a and Studio Azzurro.

 

 

 2011 (marzo-novembre) Ho seguito il workshop Writer’s Room, primo laboratorio sperimentale dedicato al transmedia all’interno del programma del Torino Film Lab.  Con un gruppo selezionato di professionisti abbiamo lavorato ad un progetto del regista Michel Rehilac (Arte France) seguiti da tutors e story editors. Il workshop ha avuto luogo grazie anche alla partnership di Power to the Pixel.

////////////////////////////////////  ENGLISH ///////////////////////////////////////

I attended the Writer’s Room workshop, first experimental lab about transmedia within Torino Film Lab program. With a selected group we worked together to a crossmedia project by Michel Rehilac (Arte France) supported by tutors and story editors. The workshop was organized in partnership with Power to the Pixel.

 2011 (febbraio-novembre)

Produzione esecutiva presso  Studio N!03, laboratorio di ricerca sull’immagine con particolare attenzione alla progettazione di ambienti video interattivi e immersivi. (photo courtesy Studio N!03)

 

 

Ho collaborato ai seguenti progetti:

– Finmeccanica per la mostra Regioni e Testimonianze d’Italia (150°anniversario dell’Unità d’Italia) Roma, Villa Borghese  [percorso multimediale]

La battaglia di San Martino e Solferino (150° anniversario dell’Unità d’Italia), San Martino (BS) [videoinstallazione sincronizzata]

Evento Ikea Swiss per lancio nuovo catalogo 2012, Zurigo [videoinstallazioni interattive]

Il teatro di tutte le scienze e le arti, Archivio di Stato Torino [mostra multimediale]

////////////////////////////////////// ENGLISH ///////////////////////////////////////////////////////////////////

Executive production at Studio N!03 reasearch lab on interactive video environments and multimedia museums.

I worked on the following projects:

– Finmeccanica for the exhibition Regioni e Testimonianze d’Italia (Italy’s 150th Anniversary) Roma, Villa Borghese  [multimedia environment]

– La battaglia di San Martino e Solferino (Italy’s 150th Anniversary), San Martino (BS) [synchronized videoinstallation]

– Event Ikea Swiss launch of 2012 new cathalogue, Zurich [interactive videoinstallations]

– Il teatro di tutte le scienze e le arti, Turin’s State Archive [multimedia exhibition]

 

 

2003-2010

Ho collaborato stabilmente con  Studio Azzurro Produzioni nel ruolo di produzione esecutiva e content manager.

I worked with Studio Azzurro Produzioni as executive production and content manager.

Principali lavori//Selected works:

photo courtesy Studio Azzurro Produzioni

Sensitive City (Portatori di storie n.3//Bearers of stories #3)

Opera interattiva//Multimedia sensitive environment. Shanghai World Expo 2010,China.

Sensitive City è un’opera interattiva dedicata ad una città ideale e contro-utopica disegnata dalle relazioni, dalle memorie, dai sogni e dalle paure dei suoi abitanti. Le immagini ed i racconti, raccolti in diversi centri e territori italiani, compongono lo scenario di una città in continuo divenire, esplosa nello spazio, che i visitatori esplorano e agiscono relazionandosi con le sensibilità di coloro che la abitano.

Sensitive City is an interactive work dedicated to an ideal and counter-utopian city set up based on the relations, the memories but also the dreams and fears of its inhabitants.
The images and the stories, collected in different Italian centres and areas, form the setting for a city that is undergoing constant evolution, stretched out into space which the visitor explores and manipulates by interacting with the feelings and sensations of the people that live there.

ruolo//role: produzione esecutiva riprese e editor// executive film production and script editor

Museo Multimediale del Marmo di Carrara// Multimedia Museum of Carrara marble (2008)

[serie musei di narrazione//narrative museums series]

Percorso multimediale che racconta i gesti, le storie e il lavoro legati alla cultura del marmo delle cave di Carrara.

Sensitive and interactive museum which tells gestures, stories and work relied to the historical culture of Carrara marble quarries.

ruolo//role: coordinamento e content manager//project and content manager

Museo del Castello di Formigine// Museum of Formigine Castle (2007)

[serie musei di narrazione//narrative museums series]

Un Museo che non si materializza solo come un progetto architettonico di recupero e di conservazione ma come un vero e proprio “organismo” che rivive, raccoglie e stratifica emozioni, sogni, desideri, saperi e identità e ne crea una nuova ogni volta che si ripete la magia dell’esperienza rendendo il corpo pesante e dormiente dell’edificio, un”essere” che respira, trasuda vite, atmosfere.

A museum which is not only a restauration and valorisation project. It’s something more, like a true “being” who lives, collects, stratifies emotions, dreams, wishes, knowledge and identity. And it creates a new one every time the spell of experience is repetead, changing the quiet and sleeping body of the building into a living organism who breathes with is own life and atmosphere.

ruolo//role: project manager and content manager

Museo multimediale della Miniera di Pozzo Gal// Multimedia museum of Pozzo Gal mine (2006)

[serie musei di narrazione//narrative museums series]

Il Museo multimediale della miniera di Pozzo Gal è dedicato agli uomini che qui sono vissuti, alle loro famiglie e a ciò che di più caro, personale e intimo essi possiedono: la loro memoria e le loro testimonianze. Il percorso si articola in cinque ambienti sensibili che si attivano al passaggio dello spettatore.

The multimedia museum of Pozzo Gal mine is dedicated to those men who lived here, to their families and to the most precious and personal thing they have: their memory and their stories. The path is organized in five interactive videoinstallations activated by the visitors.

ruolo//role: project manager and content manager

Pubblicazioni//Books:

Sensitive City/ Studio Azzurro (Scalpendi Editore, 2010)

L’esperienza di Sensitive City viene raccontata in un libro edito da Scalpendi Editore. E’ qui riproposto il lavoro di Studio Azzurro nelle sei città (Lucca, Trieste, Matera, Siracusa, Spoleto, Chioggia), l’intenso rapporto con il territorio e i suoi abitanti, le loro testimonianze che contribuiscono, come scrive Paolo Rosa, alla costituzione di un nuovo sito sensibile.

A book edited by Scalpendi Editore describes the Sensitive City experience. Here you can find the work that Studio Azzurro realized in six cities (Lucca, Trieste, Matera, Siracusa, Spoleto, Chioggia), the intense connection with country and people, their stories that concure to the construction of a new sensitive location, as Paolo Rosa writes.

ruolo//role: coordinamento editoriale//editorial coordinator

Immagini vive/Studio Azzurro (Electa, 2005)

ruolo//role: coordinamento editoriale//editorial coordinator

Memoria dell’esperienza ventennale di Studio Azzurro, il volume ripercorre le tappe di una ricerca nell’ambito dei nuovi linguaggi, riconducibile in particolare alla relazione tra arte e video. Nelle opere videografiche di Studio Azzurro la rappresentazione del mondo è giocata sulla più ampia scala di possibilità offerta dal dispositivo elettronico; lo spettatore si confronta con un nuovo modello di universo in cui fare esperienza dei continui passaggi fra reale e virtuale.

Anthological work on Studio Azzurro’s research and experimentation on new languages above all about the relation between art and video. In his works Studio Azzurro offers a representation of the world based on a widest range of possibilities playing with technologies. The audience faces a new  model of the universe and experiences a continuous shift from reality to virtual.

2009-2010  Fughe e approdi un documentario di Giovanna Taviani (prod. Kaos Cinematografica)

ruolo//role: direttore di produzione//director of production

Un viaggio con una tartana dalla vela rossa attraverso le isole Eolie, isole di fughe e di approdi ripercorrendo i ricordi di Giovanna Taviani che più di venti anni fa su quella stessa tartana attraversava le acque delle Lipari in un viaggio di esilio nel film “Kaos”. E con lei gli abitanti delle Eolie ci raccontano le loro fughe e le loro disillusioni, spesso in sintonia con quelle di personaggi cinematografici come la Karin di Ingrid Bergman in “Stromboli – Terra di Dio” di Rossellini, o la Claudia di Monica Vitti ne “L’Avventura” di Antonioni.

A voyage aboard a lateen-rigged tartane with a red sail through the Aeolian islands following the memories of Giovanna Taviani, who more than 20 years ago appeared in the film Kaos (1984). A land of flights and landfalls where great filmmakers had plenty of material for their imagination: Roberto Rossellini (Stromboli), Michelangelo Antonioni (L’Avventura), the Taviani brothers (Kaos), William Dieterle (Vulcano), as well as Troisi in Il postino and Moretti in Caro Diario. The documentary explores these films and places through the narratives of local people. From time to time, the images of the journey dissolve into images from the films, in a unique blend between reality and fiction, in which the real stories anticipate the imaginary ones and vice versa.

 Proiezioni e premi//Screenings and awards:

67° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia- Controcampo Italiano 2010
Sevilla Festival de Cine Europeo – 2010
34° Mostra Internacional de Cinema em Sao Paulo 2010

Miglior Documentario al 6° Sicilian Film Festival di Miami 2011 //Best documentary at 6th Sicilian Film Festival Miami 2011

Premio speciale per il documentario alla 65° edizione dei Nastri d’Argento 2011// Special prize for the documentary at 65th Nastri d’Argento edition 2011 (Taormina)

Miglior documentario al Festival de Cine Italiano de Madrid 2011// Best documentary at Festival de Cine Italiano de Madrid 2011

Premio speciale della giuria al Festival du Cinéma Italien de Annecy 2011// Jury special prize at Festival du Cinéma Italien of Annecy 2011

2007-2009

SalinaDocFest, festival del documentario narrativo. Immagini, suoni e realtà del Mediterraneo//SalinaDocFest , festival of creative documentary. Images, sounds and stories from Mediterranean sea.

ruolo//role: organizzatore generale//head of organization

http://www.salinadocfest.it/2009/home.php

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: