Copying isn’t theft

Non si tratta di una semplice provocazione. In questa filastrocca è racchiuso tutto il mondo di Nina Paley, regista americana che si batte per l’accesso e la creazione di contenuti culturali liberi dalle leggi del copyright.

Sita sing the blues è il suo primo lavoro in questa direzione. Ne parlo in questo articolo su Ninja Marketing.

Per rafforzare la sua idea che copiare non è un danno all’autore, ma in realtà il motore su cui si basa tutto il progresso culturale dell’umanità, Nina ha avviato una ricerca su campo con il Met Museum, tramite un Free Culture field trip: un’osservazione e un rilevamento fotografico con la partecipazione del pubblico tra i capolavori dell’arte greca, romana, asiatica e medievale della collezione del Museo.

L’obiettivo era dimostrare una coerenza nello sviluppo del linguaggio visivo attraverso i secoli e in differenti culture. Il risultato è questo video dal titolo “Minute Meme #(2): All Creative Work Is Derivative”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: